fbpx

Perchè passare ad Active Campaign

Active CampaignBentornato, ho deciso di far ritornare in vita questo Blog dopo un po di tempo di Stop forzato grazie ad Active Campaign!

Purtroppo gli impegni di lavoro mi costringono a fare delle rinunce e questo Blog, pur essendo la mia passione, ne ha risentito per un po di tempo. Ho deciso ora di ridargli lo spazio che merita, anche per le continue richieste degli amici che lo seguono e che sono “affamati” di informazioni un po più dettagliate di quelle che generalmente si trovano sul mercato nel nostro paese.

Perchè dopo aver utilizzato, spinto, consigliato, studiato vari autorisponditori tipo Aweber e GetResponse, ho deciso di girare pagina e fare un nuovo “cambio” di piattaforma con Active Campaign?

E’ molto semplice: perchè su internet la soluzione “definitiva” non esiste, e non esisterà mai; la forza di internet è la continua, potente evoluzione degli strumenti e delle conoscenze; non sempre sono evoluzioni positive ma spesso, come nel caso di questo software di cui ti parlero’, sono veramente migliorative.

Dopo 5 anni di utilizzo tra Aweber e Getresponse, 2 autorisponditori assolutamente professionali, sono passato definitivamente ad Active Campaign. La tua domanda sono sicuro che in linea di massima si può riassumere in questo modo:

“Ok, prima mi ha consigliato Aweber e l’ho preso, poi Getresponse e ho spostato tutto, ora che devo fare? Ho appena imparato ad utilizzarne uno e ora perchè dovrei cambiare?”

Giusta osservazione amico mio, ma la spiegazione è molto semplice….Active Campaign ha portato delle features che sono assolutamente irraggiungibili per la maggior parte degli altri autorisponditori professionali; caratteristiche che fino a questo momento sono state prerogativa di piattaforme molto potenti e costose tipo InfusionSoft e Ontraport.

Il tutto, con un prezzo accessibilissimo alla portata di tutti. Ecco perchè dopo 2 mesi di test, ho deciso di passare ad Active Campaign.

Quello che si puo’ fare con questo strumento è assolutamente di grande aiuto; non ti spieghero’ tutto qui perchè anche questa volta, ho realizzato un videocorso di quasi 3 ore per permetterti di prendere subito confidenza con questa nuova piattaforma.

Ecco perchè ho deciso di fare una cosa: ti riporto qui il primo video del mio nuovo videocorso che ti ricordo potrai scaricare inserendo la mail nel box qui a fianco, oppure cliccando sul menu in altro “Videocorso Gratis”; Ti consiglio di prenderti qualche minuto per vedere questo breve video, penso ti potra’ aiutare a capire perchè mi sono messo a rivoluzionare tutto il mio sistema di Lead Generation sia per la mia azienda online, sia per quella Offline.

Avvia il video e guarda con attenzione, forse riusciro’ a trasmetterti l’importanza delle valutazioni che ho fatto in questi mesi.

A proposito: prima di lasciarti al video, ti voglio tranquillizzare sul fatto che, se deciderai di cambiare piattaforma ed iniziare a fare veramente le cose in modo professionale con Active Campaign, il trasferimento dei contatti non è mai stato così semplice….quasi disarmante; quindi, se questa è la tua preoccupazione…bè…toglitela dalla testa!!

Ti lascio al video introduttivo di Active Campaign Training:

You May Also Like

    • Ciao Matteo, si è fantastico. Ovviamente prima di prendere la decisione per la mia attività ho fatto mesi di test, test che hanno confermato la potenza del sistema.
      Il software perfetto non esiste, non esisterà mai… ma io, come un drogato, ogni volta che mi imbatto in qualcosa che mi “ispira” va a finire che lo testo fino a quando è il momento di prendere la decisione finale. Non sarà nemmeno questo l’ultimo, ma viste le features lo sarà per un bel po’….;)
      Ciao!

      • Grazie Alessandro, molto interessante, stavo aspettando un prodotto che mi desse l’impulso a cambiare il mio attuale autoresponder (Aweber) ma per trovare la motivazione doveva essere qualcosa che offrisse molto di più, ActiveCampaign sembra proprio la risposta giusta. Come te mi piace testare le novità perché il business come la vita sono caratterizzati da una ricerca ed una scoperta continua. Adesso è il momento di testare ActiveCampaign 🙂

      • Stai ancora usando Active Campaign o sei passato ad altro? Ne ho sentito parlare da poco e visto che questo blog è di oltre un’anno fa, vorrei sapere se nel frattempo hai trovato qualcos’altro o AC è ancora ottimo.
        Sai niente in merito alla deliverability? Ultimamente Infusionsoft sta dando non pochi problemi al riguardo e vorrei sapere se ti risulta che AC abbia un’ottima deliverability.
        Grazie

        • Ciao, si certo che lo uso: è il mio strumento preferito. La deliverability, al momento, è la migliore che ho trovato negli ultimi anni.
          ciao!

  • Ciao Ale, ritorno col botto direi 🙂
    Accidenti che software strepitoso…mi sono sempre chiesto come poter selezionare in maniera semplice ed efficace le persone effettivamente attive/interessate da quelle che invece nemmeno cliccavano sul link per scaricare un ebook gratuito.

    Adesso hai risposto a quella domanda!
    Ne avrei altre 2 però hihi

    1. In che lingua si presenta il software?
    Quando passai da Aweber a GetResponse lo feci soprattutto per la lingua. E tu sai bene quanto l’italiano medio (io in primis) abbia difficoltà con l’inglese.
    Dal breve video mi è sembrato di capire che Active Campaign sia in inglese. Non mi dire che esiste anche in lingua italiana perchè mi converto immediatamente.

    2. Nel caso, posso chiedere a GetResponse un rimborso dei mesi non goduti?
    Sai com è, se passassi ad Active Campaign pagando ancora l’iscrizione a GetResponse mi scoccerebbe un pochino tanto. Piuttosto farei il passaggio ad abbonamento scaduto.

    Grazie mille Ale per le risposte che sicuramente mi darai 🙂 e ben tornato

    • Ciao, piu’ della meta’ del software e’ gia’ tradotto in italiano all’interno.
      Per Getresponse non saprei, dovresti aprire un ticket al suopporto, non l’ho mai chiesto.
      😉

  • Ciao Alessandro, veramente un ottimo software hai presentato. Avevo già seguito i tuoi consigli con GetResponse e mi trovavo bene, ma questo veramente li supera tutti.
    Domanda: Sono andato a vedere i prezzi di Active Campaign ed ho visto che sono accessibili, ma ti chiedo, tra le varie caratteristiche, la versione Basic permette “Utenti” 3 mentre la versione PRO, diventano 25 … cosa sono? In mente ho ancora le caratteristiche di GetResponse (ma le cancellerò presto) che con la prima tipologia di account avevo a disposizione 1000 iscritti/contatti. Qui invece non ho ben capito come funziona.
    Grazie in anticipo per la risposta, e come sempre complimenti.
    Claudio

    • Ciao; gli utenti non sono i Leads. Sono le persone che possono accedere all’account con delle limitazioni che vuoi tu; per esempio se hai dei collaboratori puoi dare loro un accesso e fargli vedere / operare solo in aree che decidi tu.
      Ciao!

  • Ciao, bellissima spiegazione.
    La funzione con diagrammi di flusso a seconda delle azioni del lead è disponibile in tutte le versioni dell’autorisponditore vero?

    Nella versione plus indica un custom domain… che intende?

    Grazie Alessandro, sempre chiarissimo !

    • Si, prendi pure il base, poi fai l’uograde quando raggiungerai il numero di Leads piu’ elevato.

  • Ciao Alessandro,
    complimenti, sei sempre semplice e cristallino nelle spiegazioni.

    La mia domanda è: Active Campaign può integrarsi perfettamente anche su un sito web “custom” (es. in PHP) oppure ha bisogno di WordPress?
    Ad esempio, se l’opt-in viene fatto su una pagina di un “normale” sito in PHP e non su piattaforma CMS, possiamo facilmente inviare i dati ad Active Campaign per costruire la lista dei leads?

    Grazie in anticipo per la riposta!
    Mauro

    PS. ho avuto modo di apprezzarti durante l’ultimo corso VV, e conosco la tua leggendari velocità nelle risposte // volevo dirti che posso aspettare…anche un paio di minuti! ;-)))))

    • Si si puo’…ma sul facilmente è si se sei un programmatore; non da solo, quello non è possibile. Per uno che smanetta di .php è cosa di minuti…:)
      Ciao!
      P.s.: XD

  • Me la cavo abbastanza col PHP, ma troverò indicazioni sulla procedura da seguire tra la documentazione di Active Campaign?

    PS. Azz! Appena 36 minuti! Più veloce della luce! 😀

  • Ciao!!! sto provando active campaign in modalità free, per poter capire a grandi linee il funzionamento. Di sicuro acquisterò almeno il pacchetto basic, ma vorrei domandarti: tutte le funzioni che non riesco ad attivare, ad esempio impostazioni modulo e reindirizzamento, è un limite della versione gratuita di prova?

  • Ciao Alessandro, consigli la versione Basic o la versione Plus? cosa si ha in più scegliendo la seconda versione? Grazie

  • Ciao Alessandro, scusa se te lo chiedo qui ma io ho sempre cercato il tuo corso di getResponse e non lo mai trovato,non ho mai capito dove si acquistava…te lo chiedo perché sarei ancora interessato. Grazie

  • Alessandro, sai una fede!!
    Dopo il tuo video su getresponse avevo acquistato quello, certo che a vedere così sembrerebbe che questo non sia malaccio.
    Domandona: ha le stesse funzioni di getresponse (landing page, form, sondaggi, etc.)?

  • Ciao sono agli inizi nel capire come automatizzare il processo per la mia azienda, quanti e quali software devo avere nel senso squeeze o landing page che si aggangino al software per inviare poi la mail al contatto + l’autorisponditore?

    • Dipende da come imposti il tuo Marketing Aziendale e da come pensi di portare avanti una campagna di Lead Generation; il minimo “sindacale” per poter agire è avere una landing page ben ottimizzata e collegata all’autorisponditore per poi portargli traffico con PPC….:)

  • Buongiorno , mi puo fare un confronto tra mailUp e active campaign? Uso mailup per inviare mail e volevo capire le differenze tra le due piattaforme per valutare passaggio eventuale! Grazie

    • Ciao. MailUp è un ottimo software; è da molto che non lo uso e non sono aggiornato sulle ultime caratteristiche ma non era possibile fare dei followup condizionali.
      Ciao

  • Ciao e complimenti,sono arrivato a te attraverso il Frank Merenda.Mi piace il tuo modo di parlare del EmailMarketing a profani del web come me. Esiste qualcosa,oltre i tuoi video, tipo Active Compain for Dummies naturalmente in italiano,per iniziare a fare qualcosa da soli o bisogna appoggiarsi a qualcuno. Io pterei per la prima, ma mi mancano le basi….Aiuto!

    • Ciao, “qualcosa da soli” è di difficile comprensione….XD
      Spiegami meglio che vedo se posso indirizzarti verso qualche risorsa valida…:)
      Ciao!

  • Ciao Alessandro,
    il video corso è molto ben fatto e il software molto potente.

    Io vengo da anni di Aweber, Getresponse e Mailchimp ma oggettivamente, per tutta la parte di automazione, Active Campaign, è avanti anni luce.

    Grazie ancora e aspetto altre chicche 🙂

    Nel frattempo farò un bel po’ di test con la parte di automazione.

    Ciao ciao
    Emanuel

  • Ciao Alessandro, ottimo tutorial, forse son arrivato un po in ritardo rispettov all’ articolo 🙂
    Sto cominciando ora con le campagne e sto facendo dei test con le automazioni. Ho creato un modulo sul mio blog e messo come condizione iniziale l’ iscrizione.
    Ti volevo chiedere: con tutte le caselle test che ho usato la posta è arrivata in circa 6/10 ore dall’ iscrizione al modulo; è un tempo fisiologico oppure ho sbagliato qualche settaggio?

    • Ciao Roberto. Non non hai sbagliato nulla. C’è una spiegazione e c’è una soluzione.
      Spiegazione: il sistema di automazione, viene gestito da ActiveCampaign con una funzione “accesa”; in pratica, le email in partenza con la funzione autorisponditore, vengono monitorate nello stesso modo in cui sono monitorati i “Broadcast”. Quando sul server in cui è alloggiato il tuo account ci sono molte email in uscita, il sistema chiude “i rubinetti” per preservare la reputazione del server e proteggere la deliverability dello stesso stando sotto la soglia anti-Spam. E’ un plus questo.
      Soluzione: se hai acquistato il corso completo ActiveCampaign hai un video che ti arriva in automatico dopo qualche giorno; se invece non hai acquistato il corso, sappi che la soluzione è fare in modo che la prima email parte come “autorisponditore” e non automazione; in questo modo è istantanea (roba di secondi o minuti al max) perchè non è “monitorata” con il sistema di prima.
      Spero di essermi spiegato…;)

      • Grazie Alessandro,
        un pezzo alla volta prenderò tutti i materiali che te Frank e gli altri mettete a disposizione. Cavolo è un mondo nuovo!!!
        Per ora ti ringrazio della dritta è stata davvero utile!!! grazie a presto

  • Ciao Alessandro volevo chiederti una cosa, quando fai i video tutorial dove spieghi,

    potresti mettere in basso a destra o sinistra (a seconda di dove vuoi)

    il tuo video dove ci sei tu che spieghi?

    Perchè l’immagine fissa del desktop , ad un certo punto rischia di “annoiare” , invece mettendo anche il video , la persona ha la possibilita’ di “distogliere” lo sguardo!

    Sentire SOLO una voce sotto e un immagine fissa stanca!

  • Ciao Alessandro, grazie davvero per tutti i video gratuiti che condividi, chiari ed efficaci, io sono agli inizi quindi devo studiare il mio primo autoresponder c’è chi mi consiglia aweber+ aw pro tools chi active campaign, ti va di dirmi in definitiva quale mi suggerisci approfondire? Grazie Alessandro. Manuel

    • La differenza sostanziale la trovi nella gestione dei followup, strumento principale di un autorisponditore.
      La cosa più importante è che mentre con aweber (che ho usato 2 anni) puoi fare solo delle sequenza che hanno una gestione temporale come intervallo di invio, con active è “condizionale” cioè puoi far accadere degli eventi in base all’azione del lead.
      Solo questo è valso il cambio per me.
      Ciao!

  • Ciao Alessandro, grazie al tuo corso gratuito ho scelto Active Campaign ma sono molto perplessa.
    Rispetto ai suddetti video le pagine che si aprono sono diverse sia per il form,per la lista,ecc.
    In pratica non si trova da nessuna parte l’opzione per salvare il lavoro o le modifiche fatte,difatti come dici nel video che il Check box deve essere fleggato per comparire non me lo salva. Come mai?

  • >